KANEVSKY ALEXANDER

Foto Personale di Alexander Kanevsky


Alexander Kanevsky nato a Tula, in Russia nel 1959. I suoi primi disegni, all'età di tre anni, avevano come oggetto tigri, leoni, cavalli, elefanti, uomini.
  • Nel 1977 entra al Krasnoyarsk Medicinal Insitute. Laureato nel 1983, lavora in oncologia chirurgia e medicina alternativa. Emigra negli Stati Uniti nel 1990.
  • Nel 1991 realizza le sue prime installazioni d'arte a Pittsburg (Stati Uniti). Le sue prime mostre internazionali sono a SoHo, New York, e a Barcellona nel 1996.
  • Nel 1997 completa il suo primo trittico, olio su tavola, da 366 cm, "Creazione" e lo presenta a New York presso il BAI, Galleria nel Guggenheim Museum di SoHo. Nello stesso anno la sua arte viene presentata a Bologna, Tokyo e Dubai.
  • Nel 1999 riceve il primo premio internazionale di Belle Arti di Venezia (Italia).
  • Nel 2000 il New York Times pubblica un articolo sul dipinto "Coppia".
  • Tra il 2000 e il 2001 divenne una celebrità nazionale negli Stati Uniti.
  • Nel 2001 espone la sua colleziona a New Haven City Hall. I dipinti "Amleto" e "Re Lear", vengono acquistati dalla Royal Shakespeare Theatre di Londra. Il dipinto "Alessandro sulla tomba di Achille" è stato acquistato dal suo direttore Peter Kyle nel 2003.
  • Tra il 2004 e il 2005 gli vengono commissionati dei dipinti dai Governi di Kenya, India, Cina e Giappone.
  • Dal 2001 ad oggi ha esposto nelle gallerie di New Haven, Connecticut, Princeton, New Jersey.
  • Nel 2010 è uscito il volume "Kanevsky: genio della visione".
  • Nel 2012 torna ad esporre nelle gallerie di SoHo a New York. Nello stesso anno espone al Museo MACIA durante la cinquantacinquesima Biennale di Venezia e gli vengono commissionati dei dipinti dal direttore del museo.
  • Nel 2013 viene invitato come ospite d'onore al Sundance Film Festival negli Stati Uniti. Nello stesso anno le sue opere vengono acquistate dalla Villa Sacro Cuore e dal Museo d'Arte e Scienza di Milano.
  • Nel 2014 riceve il titolo "Maestro d'Arte" e i premi: "Conca d'Oro tributo alla Sicilia", il premio della critica durante la Prima Biennale della Creatività di Verona e il "Premio Pittura" durante la 60a edizione di “Diana Musolino”. Nello stesso anno ha partecipato ai progetti "Immagine" e "Rotta Nort Est", rassegne di Giammarco Puntelli. Inoltre ha esposto contemporanea di Muggia, al museo Nazionale ‘’Castello di Murat’’. E infine ricevette il titolo "The great of Art’’ durante la mostra a Parigi nella Tour Eiffel.
  • Nel 2015 vince la 2a Biennale Internazionale d'Arte di Palermo, e continua a partecipale ad altre rassegne di Giammarco Puntelli tra cui la tanto attesa mostra "L`arte e il Tempo" di Milano in occasione dell'Expo 2015.
Nel corso della sua carriera artistica ha prodotto più di tremila dipinti ed è stato oggetti di più di 100 pubblicazioni e interviste sia in Italia che all'estero. Alexander Kanevsky è ad oggi soprannominato il ‘’Genio’’ da alcuni dei più quotati critici d’arte del mondo cioè da Vittorio Sgarbi e da Giammarco Puntelli, quest'ultimo ha infine aggiunto "Non è solo un genio ma anche uno dei visionari più importanti d'oggi e del domani.
 
Ed Ecco alcuni dipinti di Alexander Kavensky
Man And Church del 2015 realizzato live d`avanti a un pubblico ristretto da Kanevsky in persona durante l`evento Expo in Citta. Attualmente conservato nella collezione privata della Villa Clerici